Monitor Immobiliare

Andamento generale del mercato commerciale,
uffici/direzionale, logistico/produttivo residenziale.

Monitor immobiliare Q4 2017
Skip Navigation LinksHome » Monitor Immobiliare Q4 2017

Monitor Immobiliare

L’Ufficio Analisi e Ricerche di Mercato di IPI ha prodotto i seguenti report che fotografano l’andamento del mercato immobiliare italiano con focus su Q4 2017.


Il mercato degli investimenti in Italia
I dati riferiti al 2017 evidenziano che le transazioni di asset non residenziali in Italia hanno superato i 12 miliardi di euro circa, in crescita del 20% rispetto al 2016. A sostenere l’andamento del mercato hanno contribuito in modo decisivo le operazioni del 4° trimestre, che hanno evidenziato un incremento del 30% sullo stesso periodo del 2016, arrivando a superare i 4,6 miliardi di euro, il livello più alto degli ultimi 7 anni. In generale anche le prospettive per i prossimi trimestri rimangono positive.


Il mercato degli uffici a Milano
Continua l’attrattività di Milano:  nel quarto trimestre il take up ha raggiunto i 94.000 mq con un take up complessivo per il 2017 di oltre 354.000 mq. Il canone prime del CBD si assesta oggi a 550 €/mq/a e si prevede in crescita ancora  per i prossimi periodi.


Il mercato degli uffici a Roma
Nel corso del 2017 il mercato romano ha mostrato importanti segnali di dinamicità. Il take up degli uffici ha chiuso con 86.000 mq transati  raggiungendo il record di 206.000 mq nel corso dell’intero anno. Al netto di alcuni prelet e, soprattutto, di una  transazione atipica, che ha fatto raddoppiare il volume del quarto periodo, il mercato romano ha confermato la solidità del trend positivo. Le prospettive si mantengono stabili e con una attenzione crescente verso alcune importanti riqualificazioni e sviluppi.


Il mercato degli uffici a Torino
Nel panorama nazionale per il segmento terziario, il mercato di Torino continua a rimanere classificato come “mercato regionale”, con volumi scambiati inferiori a Milano e Roma. Il mercato degli uffici, che risulta più rarefatto rispetto alle realtà di Milano e Roma, ha registrato, nel corso degli ultimi trimestri, importanti segnali di ripresa. Permangono stabili canoni e rendimenti.


Proiezioni, opzioni, assunzioni e stime sono fornite solo a titolo esemplificativo e non possono essere considerate come rappresentazioni dell’attuale o futuro andamento del mercato. Tali informazioni sono destinate ad uso esclusivo dei destinatari della presente comunicazione e ne è vietata qualsiasi riproduzione che non abbia ottenuto il previo consenso scritto da parte di IPI.